Contattaci

Per una consulenza o appuntamento

Studio Legale Agati

Logo Studio Legale Agati Il nostro punto di forza
è la qualità dei nostri servizi.

9:00 - 18:00

Siamo aperti da lunedì a venerdì

Fax 051.244.637

Facebook

LinkedIn

 

Author: Lisa Agati

MOLESTIE Escluso il reato se si utilizza l’e-mail

Corte di cassazione - Sezione I penale - Sentenza 17 giugno-30 giugno 2010 n. 24510 La molestia via e-mail non è prevista dalla legge come reato. Con una sentenza in punta di codice, la Cassazione punisce con una semplice ammenda un uomo di 41 anni che aveva inviato poste elettroniche a una signora facendo pesanti apprezzamenti sia professionali sia personali sul compagno della destinataria. Gli ermellini si sono dissociati dalla conclusione dei giudici di merito e hanno annullato la precedente condanna, inflitta grazie a un'interpretazione elastica del l'articolo ...

Continue reading

Il furto al “self service”

Tribunale di Bologna, in composizione monocratica, sentenza n. 835 del 23 marzo 2010, Giudice Dott.ssa Palladino Delitti contro il patrimonio - Furto in esercizio commerciale - Sostituzione di etichette ed utilizzo della cassa self-service - Astuzia idonea ad eludere la ordinaria vigilanza - Circostanza aggravante - Configurabilità (c.p. artt. 624, 625) Integra la fattispecie delittuosa di cui all'art. 624 c.p., aggravata ex art. 625, n. 4, c.p., la condotta dell'agente che al fine di impossessarsi di determinati beni dal valore non irrilevante (nella specie, un hard disk e due casse per i-pod), provveda alla ...

Continue reading

SEPARAZIONE Ridotto l’assegno alla ex moglie se lui paga il mutuo della casa coniugale

Corte di cassazione - Sezione I civile - Sentenza 25 giugno 2010 n. 15333 Legittima la riduzione dell'assegno di mantenimento alla moglie separata se l'ex marito continua a pagare l'intero mutuo della casa coniugale a lei assegnata. Lo ha affermato la prima sezione civile della Cassazione con la sentenza 15333/2010 che ha confermato la decisione della Corte d'appello di Roma che aveva ridotto a ducento euro l'assegno di originari quattrocento euro concesso dal tribunale. Secondo la Cassazione la decurtazione dell'assegno di mantenimento dovuto dal marito separato è perfettamente giustificata quando l'uomo si accolla...

Continue reading

Violazione del diritto all’autodeterminazione

Cassazione Civile Sez. III 9 febbraio 2010 n° 2847 Tizio viene sottoposto a intervento chirurgico per cataratta con asportazione del cristallino dell'occhio destro. Nonostante l'intervento sia correttamente eseguito, Tizio chiede la condanna del medico al risarcimento dei danni per violazione del diritto all'autodeterminazione. In particolare al sanitario viene rimproverata l'omessa illustrazione delle conseguenze della terapia o dell'intervento che il medico consideri necessari o opportuni al fine di ottenere il necessario consenso del paziente all'esecuzione della prestazione terapeutica. La Corte di Cassazione ha rilevato come l'intervento del medico, anche solo in funzione diagnostica, dia luogo all'instaurazione di un rapporto di tipo contrattuale, con...

Continue reading

Portata assoluta dell’obbligo di soccorso previsto dal Codice della Strada

La Corte di Cassazione della Sesta Sezione penale, con la sentenza n. 21414/2010, ha fornito una interpretazione estensiva dell’art. 189 (“Comportamento in caso di incidente”) del Codice della Strada. In particolare, i Giudici di Piazza Cavour hanno precisato che l’obbligo di soccorso previsto dal citato articolo ha portata assoluta e si realizza anche indipendentemente dal verificarsi del danno alla persona e dalla effettiva necessità dell’assistenza. Il reato di omissione di soccorso – secondo la Corte di Cassazione – è un “reato omissivo” che viene commesso anche solo attraverso la condotta omissiva dell’obbligo di fermarsi nel luogo dell’incidente per verificare se qualcuno abbia...

Continue reading

GIUDICI – Il 17 stop a udienze per assemblee

Al via dalla prossima settimana la protesta dei magistrati contro la manovra economica del governo. Il 17 giugno, infatti, si svolgeranno in tutti i tribunali d’Italia (sedi di corte d’appello) assemblee congiunte alle quali parteciperanno tutte le componenti del ‘Patto per la giustizia’, cioè rappresentanti delle associazioni dei magistrati, dell’Organismo unitario dell’avvocatura, dei sindacati del personale amministrativo. Le manifestazioni inizieranno giovedì prossimo alle 12, con sospensione delle udienze e delle altre attività. Sarà l’occasione, spiega l’Anm in una nota, per evidenziare “il grave stato di crisi della giustizia, con tutte le relative disfunzioni ulteriormente aggravate dai tagli operati dalla manovra economica”,...

Continue reading

In vigore la manovra correttiva da 24,9 miliardi

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato la manovra correttiva (il decreto legge 31 maggio 2010, n.78 contenente “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 125, suppl. ord. n. 114) che prevede, oltre all’intervento di correzione dei conti pubblici da 24,9 miliardi, anche la manovra economica e finanziaria 2011-2012. Il decreto legge n. 78/2010, in particolare, stabilisce per il pubblico impiego il congelamento degli stipendi dei dipendenti a partire dal 2011 fino al 2013; il limite di 90mila euro per l’importo oltre al quale la buonuscita agli ex dipendenti sarà liquidata...

Continue reading

Risarcita dallo Stato italiano una donna vittima di violenza sessuale

Il Tribunale di Torino, con una innovativa sentenza, ha condannato la presidenza del Consiglio a indennizzare una giovane donna piemontese violentata da due stranieri. Il Giudice di prime cure ha stabilito che le vittime di violenza sessuale e di altri reati contro la persona, non risarcite dal colpevole per qualsiasi motivo, hanno diritto ad ottenere il risarcimento da parte dello Stato . Nel caso in esame il nostro Paese dovrà versare 90 mila euro alla giovane vittima che nel 2005 venne aggredita da due stranieri. Il giudice di Torino ha accolto la richiesta di risarcimento presentata dai legali della vittima, i quali hanno...

Continue reading